FSE

Il Fondo Sociale Europeo è uno dei più importanti strumenti finanziari nell’ambito delle politiche dell’Unione Europea: la sua azione si esplica nel finanziamento di una serie di progetti volti allo sviluppo e alla promozione della coesione tra i diversi stati membri.

Più specificamente, il FSE rappresenta lo strumento finanziario dell’Unione volto a sostenere la Strategia europea per l’occupazione per prevenire e combattere la disoccupazione ed investire nelle risorse umane, promuovendo un alto livello di occupazione e di integrazione sociale, la parità tra uomini e donne e la coesione economica e sociale.

Il FSE è uno dei Fondi Strutturali, i cui obiettivi prioritari sono:
1) Promuovere lo sviluppo e l’adeguamento strutturale delle regioni in ritardo di sviluppo.
2) Favorire la riconversione economica e sociale delle zone con difficoltà strutturali.
3) Favorire l’adeguamento e l’ammodernamento delle politiche e dei sistemi di istruzione, formazione e occupazione. Questo obiettivo prevede interventi finanziari in regioni non interessate dall’obiettivo 1 e costituisce il quadro di riferimento in materia di sviluppo delle risorse umane, si applica in tutto il territorio dell’unione europea .

L’obiettivo principale del FSE è, dunque, la lotta alla disoccupazione: il FSE mira a formare una forza lavoro più competente e preparata a fronteggiare le nuove sfide del mercato e a prevenire la disoccupazione di lunga durata. A questo scopo, contribuisce alla creazione di nuovi e migliori posti di lavoro e allo sviluppo delle competenze dei lavoratori, soprattutto delle fasce deboli e di coloro che incontrano particolari difficoltà nella ricerca di un impiego o nel mantenere il proprio posto di lavoro o nel reinserimento nel mercato del lavoro.

Il FSE sostiene, inoltre, gli Stati membri nel loro tentativo di introdurre e rendere operative nuove politiche attive dell’occupazione e nuovi sistemi per combattere le cause della disoccupazione, adattando il proprio intervento alle specifiche condizioni delle varie Regioni.

Gli obiettivi e le azioni promosse dal FSE sono recepite a livello regionale dal Programma Operativo Regionale (POR), strumento di programmazione, cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo, predisposto al fine di attuare le direttive comunitarie: Il Programma Operativo Regionale Lazio, nell’ambito dell’obiettivo comunitario “Competitività Regionale e Occupazione”, tra le priorità strategiche e gli obiettivi che intende perseguire nel periodo 2007-2013, assume come elemento centrale della sua strategia il principio di “integrazione tra le politiche dell’istruzione e della formazione professionale, del lavoro, dello sviluppo locale knowledge based e dell’inclusione sociale”.

Un principio che trova applicazione rispetto alle seguenti aree prioritarie:
Sostenere lo sviluppo policentrico del sistema regionale
Rafforzare i sistemi dell’istruzione e della formazione
Contribuire ad ampliare le opportunità di accesso al mercato del lavoro e a migliorare la qualità dell’occupazione
Rafforzare l’inclusione sociale garantendo parità di opportunità
Favorire l’adattabilità dell’occupazione contrastando la precarizzazione e la scarsa sicurezza dei posti di lavoro
Consolidare le pari opportunità di genere
Innovare gli strumenti di governance regionale propri dei settori di intervento del FSE