Codice
MINSTR02

Descrizione
La programmazione strutturata nasce per regolamentare e standardizzare le metodologie di programmazione avendo come obiettivo quello di rendere più agevole la modifica e manutenzione dei programmi. Attraverso la programmazione strutturata si risolve il problema del cosiddetto “Spaghetti Code” tipico di quei programmi che hanno una struttura di controllo del flusso complessa e spesso anche incomprensibile, con un uso esagerato ed errato di salti incondizionati.

Prerequisiti
Conoscenza base dell’uso di un Personal Computer.

Obiettivi

  • Introdurre in maniera chiara le basi fondamentali dell’Informatica portando il discente ad acquisire la logica di programmazione che è alla base di tutti i linguaggi attuali.
  • saper risolvere in modo strutturato qualsiasi problema riguardante la gestione di array, file e l’uso corretto di algoritmi ricorrenti
  • far comprendere al discente le strutture base dell’HW di un computer
  • far comprendere la funzione del SW (base, applicativo)
  • far conoscere le teorie di base di un S.O., introdurlo alla comprensione del sistema binario e dell’algebra booleana

Programma

  • Struttura fisica di un elaboratore
  • Funzioni e struttura di un sistema operativo, tipi di elaborazione dei dati: batch, multiprogrammazione, multiutenza , multielaborazione.
  • Linguaggi di programmazione, traduzione dei programmi: compilatori ed interpreti.
  • Cenni su algebra booleana, sistema binario e rappresentazione dei dati in memoria.
  • Progettazione TOP-DOWN (Architectural Design).
  • Principi di programmazione strutturata:
    • algoritmo, definizione di algoritmo
    • flow-chart (diagramma a blocchi)
    • blocchi grafici elementari e schemi di composizioni elementari:
      • sequenza
      • selezione (utilizzo del predicato o controllo)
      • iterazione (ciclo, loop)
  • Variabili semplici, costanti letterali (carattere, literals) e numeriche, operatore di assegnamento.
  • Operatori aritmetici, logici e relazionali (di confronto).
  • Variabili a seconda della funzione svolta: d’appoggio, switches, flags, contatore, totalizzatore (accumulatore).
  • Array.
  • Algoritmo bubble sort.
  • Files: supporti fisici, tipi di organizzazione, metodi di accesso.
  • Lettura dei dati da un file e caricamento di un array.
  • Scrittura file.

Materiali
Dispense Acsi in formato digitale.

Durata
6 giorni

Richiedi maggiori informazioni sul corso